Home Senza categoria Giulio era STANCO di gente che gli diceva come CONVIVERE con l’eiaculazione precoce: lui voleva RISOLVERLA!

Giulio era STANCO di gente che gli diceva come CONVIVERE con l’eiaculazione precoce: lui voleva RISOLVERLA!

by Michelangelo Gatto
0 comment

Mi auguro che non sia capitato anche a te ma Giulio girava da anni alla vana ricerca di risolvere l’eiaculazione precoce, 

ma tutto quello che trovava erano compromessi e tentate soluzioni che non facevano mai scomparire il problema.

Su internet aveva letto della tecnica del conteggio fino a 10 per tenere sotto controllo l’eccitazione, ma aveva finito per preoccuparsi più dell’accuratezza della sua valutazione che a godersi l’esperienza d’amore.

Alcuni consulenti gli avevano detto che poteva dipendere da tensioni irrisolte nella coppia, così aveva tentato anche con la terapia di coppia… che ha risolto moltissime cose fra loro.

Ma Giulio continuava a venire in meno di 1 minuto e questo era inaccettabile per lui, prima ancora che per la compagna!

Si decide quindi di superare i suoi pregiudizi e di iniziare un percorso con una psicologa, anche se sa che sarà lungo e non avrà risultati immediati.

Ma il problema di Giulio non va in vacanza nel frattempo e lui ha sempre più paura che non si risolverà mai!

Continuando ancora e ancora ad informarsi, Giulio aveva cambiato completamente modo di fare l’amore: ha iniziato a pensare al piacere di lei prima del suo, diventando bravissimo con le mani e con la bocca.

Si sforzava di dare vita alla famigerata Seconda volta, anche quando non ne aveva assolutamente le energie né la voglia.

Tutto questo aveva alimentato una grandissima ansia da prestazione perché la sua esperienza sessuale era diventata tutto tranne che naturale!

Anche la seconda non durava più di 4 minuti e la prima stava diventando sempre più breve!

Giulio era arrivato al punto di non stare più bene nella sua pelle! Con la compagna era molto dolce e presente ma faceva di tutto per evitare di fare l’amore. 

Giulio non si sentiva Uomo interamente ma solo a metà.

E stava rischiando di cadere in depressione perché non credeva più in sé, non riusciva più a mettere cuore e passione nelle cose che faceva.

Interruppe il percorso con la psicologa perché gli aveva dato una grande comprensione del comportamento umano ma non aveva minimamente risolto il problema.

Stava davvero impazzendo!

Quando è arrivato da me sembrava che l’alternativa fosse: “o mi risolvi il problema o io non ho più speranza e smetto di cercare di risolvere!”

Io gli ho risposto che non gli avrei risolto io il problema ma che lo avrebbe fatto lui sapendo come farlo.

Abbiamo lavorato sul capire come funziona la mente, cosa fa per generare il problema e come evitare che lo faccia. 

Giulio è diventato abile a gestire tutte quelle immagini, quelle vocine e quelle sensazioni che lo facevano venire alla velocità della luce.

Quello che più lo ha aiutato è stato il poter controllare quello che succedeva nella sua mente mentre era a letto e si godeva finalmente l’esperienza.

Dopo la fine del Percorso, Giulio dura quanto vuole (o meglio, quanto vuole la sua compagna) è tornato a credere in sé e non farebbe a cambio di vita con nessuno per niente al mondo.

L’ansia non esiste più, guarda gli altri con fierezza, e può permettersi di fare qualunque richiesta alla sua compagna perché sa che è stra-soddisfatta!

***************************

Ti ricordo che sono aperte le iscrizioni per il mio Percorso.

È un viaggio di cambiamento radicale che ti insegna ad usare la tua mente per risolvere i problemi anche fisici. È un programma rodato e affinato ad ogni edizione, ecco perché è così veloce a far ottenere risultati!

Puoi richiedere la tua Chiamata di Svolta gratuita con me (link nel primo commento) per capire entrambi se il Percorso è il mezzo perfetto per arrivare al risultato che vuoi!

Se non mi conosci ancora e non hai visto nessuno dei miei video su Youtube, inizia da lì, prima di candidarti.

Cosa senti sia più giusto fare per te e per il tuo partner?

Un abbraccio

#disfunzioneerettile #eiaculazioneprecoce #ansiadaprestazione #vaginismo #anorgasmia #abuso #violenza #calodeldesiderio #dipendenza #pornografia #porno #blocchimentali #blocchiemotivi #sesso #sessualità #disfunzionisessuali #problemisessuali #impotenza #insoddisfazione #benesseresessuale #salutesessuale 

You may also like

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.