Home Amore Sesso, un momento per riflettere

Sesso, un momento per riflettere

by Silvia Cerisetti
0 comment
Ragazza seduta sul cornicione della finestra aperta che guarda fuori pensierosa

Sono giorni che scorrono lentamente, forzatamente a casa, in una situazione non facile e poco certa.
Molti di noi possono sentirsi confusi, spaventati o preoccupati per lo scenario sociale in cui stiamo vivendo e abbiamo tempo, tanto più tempo del solito, per riflettere.

Allora possiamo approfittare di questo stop imposto per fare il punto delle nostre vite, di dove stiamo andando, di come stiamo vivendo. A volte siamo così assorbiti dalle miriadi di attività con cui occupiamo il tempo che rischiamo di perdere di vista le cose importanti se non, addirittura, di perdere noi stessi.

Forse da questo momento contingente possiamo prendere l’opportunità di fermarci e ascoltarci. Ascoltare se quello che stiamo facendo è allineato ai nostri desideri, se come viviamo è lo specchio e il frutto dei nostri sogni, se le relazioni che abbiamo ci nutrono e aggiungono valore alla nostra vita.

Personalmente sono una donna attiva, che ama tenersi impegnata e raramente mi è capitato di dover stare ferma per così tanto tempo. Come posso riempire (non occupare) questo tempo?
Ho deciso di non buttare giù progetti, obiettivi, cose da fare nell’attesa che riprenderà la frenesia (normalmente seguo piani d’azione e to do list).

No, credo sia arrivato il momento di concentrarsi sulla propria centralità, sull’introspezione, piuttosto che sull’azione.

Ecco che tutto questo può trasformarsi in un’opportunità per chiedersi:

  • Sto facendo quello che desidero fare e amo quello che faccio?
  • Ho relazioni con amici e familiari che mi danno gioia, che mi nutrono?
  • Sto vivendo una relazione amorosa ricca che mi appaga profondamente? Se la risposta è no, cosa posso fare di diverso?
  • Mi sento soddisfatto dalla mia vita sessuale? Se la risposta è no, cosa posso fare per vivere una sessualità straordinaria?

Da 0 a 10

Un esercizio semplice, ma molto efficace e potente per darci una misura, è chiederci da 0 a 10 quanto ci sentiamo appagati in una determinata area della nostra vita.
Prendiamo la sfera sentimentale e facciamo insieme questo esercizio. Rispondiamo con estrema sincerità a queste 7 domande, prendiamo carta e penna e facciamolo insieme.

Pensando alla relazione che stiamo vivendo (o, se siamo single, pensando all’ultima relazione che abbiamo avuto), chiediamoci:

  • Da 0 a 10 quanto mi sento intimamente unito/a al mio partner?
  • Da 0 a 10 quanto sento complicità e comprensione?
  • Da 0 a 10 quanto sento di esprimere la mia vera natura all’interno della relazione?
  • Da 0 a 10 quanto sento di potermi affidare, abbandonare al mio partner?
  • Da 0 a 10 quanto sento che il modo in cui facciamo l’amore è il modo che mi appaga completamente?
  • Da 0 a 10 quanto mi sento connesso/a al mio partner quando facciamo l’amore?
  • Da 0 a 10 quanto sto esprimendo delle mie fantasie e dei miei desideri sessuali?

Se tra le tue valutazioni c’è un aspetto che urgentemente richiede un’inversione di rotta è arrivato ora il momento di farlo! In un periodo come questo, in cui gli esseri umani hanno l’opportunità di riflettere su quanto sia breve la vita, su quanto velocemente possano cambiare le cose, su quanto siamo vulnerabili, non c’è più tempo e non abbiamo più scuse!

Onoriamo questa vita prendendoci la responsabilità della nostra felicità.

You may also like

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.