Home Passione Calo del desiderio sessuale

Calo del desiderio sessuale

by Silvia Cerisetti
2 comments
Uomo che dorme su un fianco a letto e donna seduta sul letto che guarda dall'altra parte pensierosa ed imbronciata

Quanto spesso ti capita di arrivare a fine giornata, guardare il tuo partner e dirti: “Vabbè, magari domani”?
Oppure guardare il calendario e capire che sono troppe settimane che non lo fai?
O ancora, di ricordare i tempi in cui facevi scintille tutta la notte, mentre oggi?

I motivi più comuni

Vediamo insieme i motivi più frequenti che contribuiscono a far cadere nella routine, nella noia, favorendo un torpore sessuale che ci allontana dal vivere quella sessualità appagante, piena e ricca che meritiamo.

  • Cambiamento di stile di vita: la mancanza di tempo, la stanchezza cronica, lo stress, gli impegni quotidiani, l’energia e il tempo dedicato ai figli, sono tra i fattori più comuni che portano la coppia a pensare a tutto tranne che a divertirsi sotto alle lenzuola. E’ comune, ma il fatto che lo sia non addolcisce il boccone amaro! Ci vuole reciproca volontà ed impegno per cambiare la rotta e tornare a riaccendere quella fiamma che un tempo ardeva. Abbiamo la responsabilità al 100% di far funzionare le cose. Se non ci vanno bene, cambiamole! Trovare scuse o puntare il dito è facile e non serve.
  • Disagio dovuto a problema fisico o emotivo: disturbi di natura fisica o emotiva che possono influire sulla libido e che vanno riconosciuti e risolti. Negare di avere un problema contribuisce a creare una lontananza fisica ed emotiva dal partner e genera inutili frustrazioni che non rendono giustizia alla grandiosità della nostra anima. Prendiamo la situazione di petto e facciamo di tutto per lavorare su quei disagi! E’ la base. Ci vuole coraggio? Sì e ne vale la pena! Vogliamo veramente che passino i mesi, gli anni e magari l’intera vita mettendo la testa sotto alla sabbia? No, non è quello che vogliamo.
  • Il sesso non è più una priorità: se siamo ad un punto in cui il sesso arriva solo se “capita”, e non lo facciamo capitare, al termine di un’infinità di attività più o meno urgenti, facciamoci qualche domanda. Perché non si tratta solo di sesso ma molto di più! Ha a che fare con quanto cerchiamo l’intimità e la connessione con l’altro, quanto piacere ci concediamo e doniamo, quanto desideriamo fonderci, attraverso il sesso, con il partner. Ridurre il sesso ad una “sveltina” una volta ogni morte di papa, o ad uno sfogo fisico fine a se stesso, significa mortificarsi come persone divine. 

Decidiamo oggi di iniziare a fare qualcosa per prendere una direzione diversa.

E’ sufficiente un singolo passo per arrivare lontano? No, ma ogni grande viaggio inizia dal singolo passo. Impariamo a fare le cose giuste per il giusto periodo di tempo!

1. Ricominciate a sedurvi

Col tempo, si rischia di dare per scontato che il partner accetti la mancanza di apprezzamenti, attenzioni, accortezze.
E’ un grandissimo errore! Il desiderio non è una stella che brilla di luce propria, bensì un fuoco che va alimentato. Se si smette di farlo, smette di ardere. Sinceramente, cosa e quanto hai fatto per rimanere attraente agli occhi del tuo partner? Cosa e quanto hai fatto per cercare quella vicinanza fisica, mentale, emotiva che nutre il rapporto? Dare per scontato che l’altro ci sia e rimanga “a prescindere da” crediamo, in tutta franchezza, sia piuttosto presuntuoso. 
Come sedurresti un’amante? Cosa diresti? Quale gesti compieresti? Quanto ti renderesti brillante, vivace, interessante? Ecco, se vuoi riaccendere quella fiamma, seduci il tuo partner come se fosse un’amante.

2. Pianificate il sesso

Comunicate al vostro partner il desiderio e l’intenzione di dedicare alla vostra sessualità il tempo e la cura che merita.
Pianificare il sesso significa decidere insieme in quale momenti della settimana lasciare impegni, preoccupazioni, frenesie fuori dalla camera da letto e riconnettervi, per fondere i vostri corpi e le vostre anime. Non va lasciato al caso, al “se rimane tempo”. Va programmato, messo in agenda. E’ un appuntamento al quale attendere con trepidazione e imprescindibile da altri impegni. Organizzatevi per tener fede all’appuntamento amoroso!
Non potete permettervi di guardare una pianta rigogliosa morire, giorno dopo giorno, a causa dell’incuranza di non averla annaffiata. La passione, proprio come una pianta, va nutrita con cura e dedizione. 

3. Esci dalla tua Zona di comfort.

Esci dalla routine, cambia il modo in cui fai sesso, mettici la voglia di dare piacere, mettici il meglio di quello che desideri per una persona che ami, mettici passione, mettici l’anima, dai al partner un motivo per voler fare sesso con te per il resto delle vostre notti.

In questo modo la vostra unione sarà più forte e vigorosa!

You may also like

2 comments

Vuoi un Nuovo Anno o un Anno Nuovo? - Sesso No Problem 11 Gennaio 2020 - 08:44

[…] Programmiamo momenti di leggerezza, di gioco, di intimità con il partner. Immaginiamo di tornare bambini e rivivere con entusiasmo, curiosità, voglia di divertirsi.Io credo che, in generale, ci sia bisogno di maggior divertimento, di ridere, anche, e soprattutto, quando si è stanchi o magari preoccupati e quando la vita di tutti i giorni ci appesantisce. […]

Reply
Più vitalità, più sesso - Sesso No Problem 14 Febbraio 2020 - 11:14

[…] negli ultimi 15 anni la frequenza dei rapporti sessuali, nella popolazione italiana, è scesa del 10%.Ho pensato a quanto cambia il desiderio, […]

Reply

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.