Home Atteggiamento La sessualità che voglio

La sessualità che voglio

by Silvia Cerisetti
1 comment
Coppia seduta a terra. Lei avvolge il collo di lui con le mani e gli sorride viso contro viso

Troppo spesso parlo con persone che hanno un atteggiamento risentito, di paura, diffidenza o chiusura verso l’altro sesso, o verso il sesso, a causa di esperienze passate negative.

Le nostre esperienze passate guidano il nostro presente. Possono essere tali da nutrire la nostra autostima e rappresentare per noi dei punti di riferimento potenzianti che ci danno sicurezza e forza.


Purtroppo possiamo avere nel nostro bagaglio esperienze passate che alimentano un senso di rifiuto, abbandono, colpa, vergogna.
Se tali esperienze diventano un punto di riferimento importante, può diventare difficile approcciarsi a nuove esperienze con fiducia ed entusiasmo.

Cosa fare?

Abbiamo 2 possibilità: lasciare che il passato continui a condizionare il nostro presente nel modo di sentirci, di scegliere e di agire, oppure portare con noi quello che abbiamo imparato da un’esperienza ed andare avanti.

La bella notizia è che possiamo allontanarci dalle sensazioni spiacevoli legate ad un evento passato.

Sì, è possibile cambiare l’effetto che le esperienze passate hanno sul nostro presente e fare la cosa più utile per noi: cogliere gli insegnamenti che ci sono dietro a quelle esperienze.
Se abbiamo vissuto quello che abbiamo vissuto è perché dovevamo imparare in quel modo, attraversando il nostro inferno, combattendo i nostri demoni. Rimuginare, nutrire risentimenti e frustrazioni è uno spreco di tempo ed energia.
E’ un peccato trincerarsi dietro a timori e rifiutare esperienze, nella vita in generale come nella vita sessuale, a causa di qualcosa che è stato e non c’è più!

In altre parole, qual è la cosa più furba da fare per non precludersi le meravigliose esperienze di relazione e sessuali con cui potremmo colorare la nostra vita?

Fare pace col passato ed essere grati di quello che che ci ha insegnato!
Il bello del passato è che è successo.

Prendiamo carta e penna e rispondiamo a queste semplici domande:

  • Cosa voglio per il futuro? Come voglio sentirmi da oggi in poi quando penso di approcciarmi ad un uomo/una donna e fare l’amore con lui/lei?
  • Cosa non voglio più che ho vissuto in passato?
  • Cosa farò di diverso per tenermi aperta/o a nuove esperienze?

Partiamo dal nostro passato per fare un capolavoro nel nostro presente e lasciamoci stupire da quello che accade quando il nostro atteggiamento cambia. Questo è rendere onore alla vita! 

You may also like

1 comment

L'amore si fa! - Sesso No Problem 5 Febbraio 2020 - 10:46

[…] Certo, a volte ci sono momenti non facili, momenti di stanchezza, di abitudine ma prendiamoci la responsabilità di vivere quel rapporto e quella sessualità che vogliamo. […]

Reply

Leave a Comment

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.